logo_frontiere

l’anello forte

spettacolo con Laura Curino | regia Anna di Francisca | musiche Paolo Perna

Lo spettacolo si propone di mettere in scena alcune delle storie raccolte da Nuto Revelli ne “L’anello forte”. L’anello, come segno di femminilità assoluta, lega la memoria di donne che con il loro lavoro e la loro tenacia hanno lavorato nelle campagne e poi affrontato la rivoluzione dell’industria, muovendosi tra il desiderio di autonomia e libertà, gli impedimenti culturali e famigliari ed il desiderio di garantire futuro a se stesse ed ai loro figli. Storie struggenti e buffe, che fanno incontrare nord e sud del paese nella lotta contro la povertà e la fatica. Storie di soprusi ed emancipazione, raccolte in un Piemonte che irreversibilmente sta cambiando.

I materiali di archivio sonoro (le vere interviste fatte da Nuto Revelli), le foto scattate negli anni di quella ricerca ed eventuali altre fonti di repertorio dell’epoca (Istituto Luce e Archivio Mondo operaio) ma anche moderne sul lavoro femminile e sull’emigrazione, si prestano a diventare paesaggio scenico.